Immaginazioni sonore. Riuso creativo delle pellicole in formato ridotto di Gianni Toti

Tra gli eventi del “Multiverso Toti 1924-2024” dedicati al centenario di Gianni Toti, mercoledì 5 giugno 2024 alle ore 18:00 la Biblioteca Totiana presenta i cortometraggi degli artisti multimediali del CREA del Conservatorio L. Refice, che hanno partecipato al progetto di creazione di nuovi prodotti audio-visivi a partire dalle pellicole in formato ridotto di Gianni Toti e Marinka Dallos.

Alla metà degli anni Ottanta, Gianni Toti realizzava “Incatenata alla pellicola”, un’opera video di circa 50 minuti costruita a partire dal trattamento elettronico di un solo frammento (di poco più di un minuto) di pellicola di Vladimir Majakovskij, scampata fortunosamente a un incendio. Immagini che generano nuove immagini. Opere che generano altre opere. Pensieri che generano nuovi pensieri. La pratica videoartistica di Toti è caratterizzata da una forte componente di riuso creativo di fonti visive e sonore pre-esistenti.

Grazie alla collaborazione con il Conservatorio L. Refice di Frosinone, la Biblioteca Totiana ha coinvolto quattro giovani artisti del CREA – Centro di ricerca ed elaborazione audiovisiva, guidati dal professore Alessandro Cipriani, per interpretare con nuovi prodotti audiovisivi le pellicole in formato ridotto di Gianni Toti e Marinka Dallos. Si tratta di pellicole in 8 e 16 mm degli anni Cinquanta – Settanta, riprese di viaggi realizzati come inviato speciale per il settimanale “Vie Nuove”, a Praga durante la rivoluzione, a Cuba, in Spagna, in Tunisia, ma anche documentazione familiare di gite domenicali, vacanze in Ungheria, sopralluoghi in Siria per il film “E di Shaul” (1973). Le pellicole sono conservate e digitalizzate dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS e dalla Fondazione Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia, partner del progetto che hanno messo a disposizione le immagini.

I cortometraggi, proiettati in anteprima a Roma al Festival Unarchive il prossimo 2 giugno, saranno presentati dagli stessi artisti il 5 giugno alle 18:00 alla Biblioteca Totiana, in presenza anche di Aamod e Home Movies.

L’incontro è dedicato a Daniele Segre, autore e regista scomparso pochi mesi fa, che nel 2009 coinvolse per primo la propria classe di studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia per realizzare nuovi prodotti audiovisivi partendo dall’opera e dall’archivio di Toti.

Opere:

mistero infinibile di Daniele Grande / Italia / 2024 / 5’

legati ad un fiume: dieci storie legat’appese – storia undicesima di Simone Spampinato / Italia / 2024 / 9’ 30’’

Bestie di Armando Girolami / Italia / 2024 / 6’

pareti di carta di Francesca Fabrizi / Italia / 2024 / 7’

Ingresso gratuito.

Immaginazioni sonore. Riuso creativo delle pellicole in formato ridotto di Gianni Toti
Mercoledì 5 giugno 2024 alle ore 18:00
Biblioteca Totiana – Via Emanuele Lisi, 2 – Alatri (FR)

Per informazioni
Tel: 0039 349-7334533
Email: bibliotecatotiana@gmail.com